Torniamo tutti a Scuola dal 18 gennaio

Esplora contenuti correlati

Il sindaco Paolo Fallone fa il bilancio dei primi 15 mesi di amministrazione

24 Dicembre 2018

Iniziare un nuovo corso amministrativo non è stata cosa facile, a motivo dei numerosi ostacoli e trappole politiche che spesso sono degenerate in attacchi alla mia persona e agli amministratori.

Tutto questo non ha però sortito gli effetti che qualcuno desiderava ma, attraverso un lavoro unitario e di squadra, siamo riusciti a gestire la cosa pubblica affrontando anche momenti di emergenza superati, sempre, con l’impegno e la convinzione di essere a servizio della comunità.

La prima cosa che abbiamo fatto è stata la gestione della raccolta differenziata dei rifiuti passata, per motivi ormai noti, alla gestione diretta del nostro comune con un risparmio di risorse economiche che i cittadini hanno potuto vedere sulle proprie bollette.

Avviare una macchina complessa e, con un costante ostruzionismo, è stata una bella scommessa che abbiamo vinto con un gioco di squadra unitario che rappresenta la forza di questa amministrazione.

Un gruppo che ci ha consentito di affrontare l’emergenza incendio di agosto 2017 e quella della nevicata di febbraio 2018. Tutte criticità  superate con successo grazie all’impegno dei volontari della protezione civile e di tanti cittadini che si sono messi a disposizione.

A tutto questo si aggiunge il nostro impegno per la permanenza della classe prima media nel plesso scolastico comunale, l’eliminazione della tariffa della mensa e di quella del trasporto per i ragazzi diversamente abili. A questo si aggiunge la messa in sicurezza di diverse strade, la riqualificazione di via di Porta Gaudenzio. Non è mancato inoltre il potenziamento dei servizi sociali, introducendo anche un nuovo regolamento per renderli più equi ed efficaci.

Abbiamo regolamentato anche l’occupazione del suolo pubblico per le attività commerciali con un nuovo regolamento al fine di fornire precise indicazioni sugli arredi e le strutture.
Abbiamo interagito con il Consorzio Valle della Guardia fornendo nuovi arredi per rilanciare il commercio. Non a caso, saranno prossimamente installati pannelli luminosi che forniranno notizie su servizi pubblici e commerciali interagendo peraltro con una nuova App a disposizione di tutti. Anche il sito comunale, adeguato alle nuove normative, sarà fondamentale per fornire servizi e interagire con l’amministrazione per costruire, insieme, una comunità con servizi all’avanguardia efficaci ed efficienti.

Voglio ricordare, ancora una volta, il progetto del Parco della Pace. È un’opera ambiziosa che ha un significato fondamentale nella costruzione di una comunità migliore nella quale c’è la necessità di rafforzare questo concetto. Noi lo abbiamo pensato con la proposta di un parco dove ciascuno può posare il proprio mattone per edificarlo. Sarà un luogo meraviglioso, un dono per le nuove generazioni. Un ambiente costruito dalla volontà di quanti, con generosa spontaneità, lo vorranno fare. Questo sarà anche un modo concreto per riqualificare questa area dove ognuno potrà sostare e riflettere sulla necessità della Pace: dono immenso e tesoro inestimabile per l’umanità.

Sono inoltre soddisfatto per l’approvazione unanime da parte dell’intera Giunta comunale del progetto di integrazione ed efficientamento della rete di pubblica illuminazione, grazie al quale l’intero territorio comunale sarà trasformato nel corso di circa tre anni con un risparmio energetico di circa il 60%. L’intervento sull’intera rete di pubblica illuminazione sarà gestito dalla società “Conversion & Lighting Srl” e non inciderà sulle casse comunali ma, al contrario, consentirà un risparmio di circa 21 mila euro annui che sarà utilizzato per altri servizi.

Anche per l’ambiente stiamo lavorando bene, con le diverse giornate ecologiche e con azioni di salvaguardia e tutela del territorio messe in essere anche con azioni di tutela della salute pubblica. Ricordo, infatti, la nostra presa di posizione e il nostro categorico no sull’ampliamento della discarica Mad di Roccasecca, attuato con la presenza nella conferenza di servizi lo scorso luglio in Regione Lazio, dove ci siamo opposti con ben 5 motivazioni tecniche che hanno determinato il no a l’ampliamento della discarica.

Ancora c’è tanto altro da fare. Il nostro impegno è quello di andare avanti sempre a servizio di tutti ed è per questo che ringrazio la mia squadra, di cui sono orgoglioso, per l’impegno di ciascuno di loro perché, ognuno, nelle specifiche competenze e deleghe, sta dimostrando  di essere fondamentale per la crescita della nostra comunità. A tutti gli amministratori, assessori e delegati: Massimo Piccirilli, Antonio Carbone, Gaetano Battaglini, Pietro Tasciotti, Caterina Piccione, Isabella Corsetti, Angelo Petrucci, Antonio Petrucci e agli esterni Maurizio Zurlo, Andrea Carnevale e Antonio Fraccola, va la mia riconoscenza e gratitudine per aver contribuito alla realizzazione di una macchina amministrativa efficiente e a servizio di tutti. Proseguiremo su questa strada mettendo ogni concittadino al primo posto per costruire, insieme, un futuro fatto di certezze dove il diritto e le esigenze di ciascuno saranno sempre al primo posto.

Paolo Fallone
Sindaco di San Giovanni Incarico

Condividi: