Torniamo tutti a Scuola dal 18 gennaio

Esplora contenuti correlati

San Giovanni Incarico – Al via lo Sportello Antiusura

18 Ottobre 2018

Il servizio sarà attivato in tempi brevi grazie alla presentazione di un progetto finanziato con 25 mila euro dalla Regione Lazio. Ad ufficializzare l’importante risultato è il sindaco Paolo Fallone e gli assessori Caterina Piccione, con delega alla Solidarietà, e Antonio Carbone, delegato alle Politiche Sociali.

Un progetto strutturato nei minimi particolari dall’assistente sociale, la dottoressa Fabiana Piccirilli, con la compartecipazione dell’Associazione Codici, rappresentata sul territorio da Pasquale De Angelis, che vedrà impegnate specifiche figure professionali fondamentali per l’espletamento di questo servizio.

Un risultato che premia il proficuo lavoro dell’Amministrazione guidata dal sindaco Fallone, sensibile al disagio sociale e con un particolare orientamento ad operare, attraverso il coordinamento degli assessori Piccione e Carbone, con appositi progetti per la lotta contro la piaga dell’usura.

“Lo Sportello Antiusura ha quale obiettivo primario – hanno dichiarato gli assessori Caterina Piccione e Antonio Carbone – l’informazione, l’orientamento, l’assistenza e il supporto per quanti si trovano in condizioni di sovraindebitamento, situazione, questa, che può condurre la persona verso l’usura. Un disagio che merita tutte le attenzioni di una comunità che non può e non deve escludere questa problematica, molto spesso dalle ripercussioni drammatiche.

Proprio per questo – hanno concluso Carbone e Piccione – attiveremo in tempi brevi questo servizio rivolto a quanti subiscono e vivono tale e pesante condizione affinché non si sentano più soli”.

Alle dichiarazione degli assessori competenti in materia si aggiungono quelle del sindaco Paolo Fallone che ha detto: “sono veramente entusiasta di questo ennesimo risultato, frutto del puntuale lavoro e dell’attenzione a tali problematiche da parte degli assessori Caterina Piccione e Antonio Carbone. Un ringraziamento va, inoltre, alla nostra assistente sociale, la dottoressa Fabiana Piccirilli, redattrice di questo significativo progetto risultato idoneo e finanziato dalla Regione Lazio a cui va tutto il nostro riconoscimento e, infine, all’Associazione Codici rappresentata, nel nostro comune, da Pasquale de Angelis. Lo Sportello Antiusura – ha concluso il sindaco Fallone – è ormai una realtà, attraverso un servizio di ascolto, attenzione e accompagnamento verso quanti sono vittime di questo dramma, che non possono e non devono essere mai lasciati soli”.

Condividi: